Esempi di riprese video notturne con Illuminazione

Laser Zoom o Visore Termico

Ripresa notturna con camera con zoom e illuminatore laser asincrono dalla camera; ossia lo zoom dell'illuminatore laser è indipendente da quello della camera. Quando gli zoom coincidono le riprese delle finestre del fabbricato sono molto nitide anche ad una distanza di circa 300 metri.

Zoom Laser Asincrono su palazzo

Ripresa notturna con camera ed illuminatore laser alla distanza di circa 150 metri.

Laser con persone in movimento

Ripresa notturna con camera con zoom max 36 x ed illuminatore laser. La ripresa è stata effettuata da una distanza di circa 200 metri e, come si può vedere, la persona alla guida è riconoscibile.

Zoom Laser auto sosta

Ripresa notturna effettuata con camera con ottica a buona sensibilità con illuminatore laser al fine di sorvegliare la facciata di una abitazione. La camera motorizzata può essere programmata in modo che faccia dei percorsi scelti a piacimento e a determinate ore.

Zoom Laser casa con albero

Ripresa notturna con camera e illuminatore laser sincrono con lo zoom della telecamera ad una distanza di 200 metri.

Gestione Laser distanza 200 m.

Ripresa notturna effettuata da una distanza di circa 500 metri con confronto dell'immagine tra l'uso e lo spegnimento dell'illuminatore laser.

Gestione Laser distanza 500 m.

Ripresa notturna effettuata da una distanza di circa 1000 metri con una camera con zoom ed un illuminatore laser adeguato. L'effetto della ripresa parla da solo....

Gestione Laser distanza 1000 m.

Ripresa notturna effettuata da una distanza di circa 1500 metri con un illuminatore laser fisso su un punto di sorveglianza ed una camera con zoom ottico elevato. Da notare come si vedono le due persone da quella distanza....

Gestione Laser distanza 1500 m.

Ripresa notturna effettuata da una distanza di circa 2000 metri con un illuminatore laser parte della ripresa sincrono alla camera e parte della ripresa indipendente dallo zoom della camera. La facciata dell'abitazione risulta visibile e chiara.

Gestione Laser distanza 2000 m.

Ripresa notturna di una abitazione isolata con l'impiego di un illuminatore laser ed uno zoom molto potente ad una distanza di circa 2700 metri.

Gestione Laser distanza 2700 m.

Ripresa con camera con ottica a buona sensibilità e visore termico. Percorso Tour a 360° ed individuazione di focolai di incendio sul percorso della ripresa. La camera se indifidua un focolaio di incendio si ferma e va in allarme.

Tour Intercettazione fuochi

Ripresa statica con una camera in una autostarda con ottica di tipo termico.

Camera visore termico autostrada

Ripresa statica con una camera in un impianto industriale con ottica di tipo termico.

Camera visore termico impianto

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 500 metri

Parcheggio distanza 500 metri

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 1000 metri.Da notare la nitidezza del viso e quindi la possibilita' di riconoscimento della persona

Persona distanza 1000 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 800 metri.Da notare la nitidezza del viso e quindi la possibilita' di riconoscimento della persona.

Persona distanza 800 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 2000 metri.

Persona distanza 2000 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 2000 metri.

Cammino distanza 2000 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 800 metri. I caratteri della targa sono riconoscibili

Targa Auto distanza 800 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser con fascio di luce invisibile; targa e persona dentro la macchina sono chiari e riconoscibili.

Persona in auto (targa)

Porto: Distanza 1000 m.

Ripresa Notturna con illuminazione laser ad una distanza di 1000 metri.

Illuminatore Laser
Grazie alla loro ottica di espansione del fascio e al variatore di luminosità (dimmer) sono ideali per aree di grandi dimensioni e l’illuminazione di precisione. Le dimensioni dei laser disponibili sul mercato variano solo in maniera poco significativa per circa 30 mm in termini di diametro e 160 mm di lunghezza.
I laser sono meno adatti per l’illuminazione di vicinanza, l’espansione del fascio in alcune circostanze è moderata, cosa che può portare da un lato a un irraggiamento troppo selettivo e dall’altro (in mancanza di un variatore di luminosità), a fenomeni di abbagliamento. Dato che è possibile ottenere solamente un piccolo cono di 15 gradi, l’illuminazione di superficie dà risultati soddisfacenti solo a partire da distanze di 30 m.
Praticamente tutte le fonti di infrarossi hanno lo stesso problema, cioè la cosiddetta luce diffusa. Con questa definizione si intende una debole luce attorno al cono di luce effettivo. Gli oggetti vicini riflettono questa luce e causano effetti di abbagliamento o una densità di luce attorno all’osservatore, tale da far azionare i dispositivi di protezione dall’abbagliamento nel tubo intensificatore. In questo caso può essere di aiuto uno strumento ausiliario, il cosiddetto paraluce. Si intende un tubo in gomma, cartone o anche plastica sulla testa della lampada, che, a seconda delle esigenze, può essere da tre a cinque volte più lungo del diametro.
Un certificato relativo alla sicurezza dell’apparato visivo è assolutamente necessario (laser della classe 1), mentre un sistema di segnalazione, che indichi quando il laser è spento/acceso, utile.

Illuminatore Laser Attivo (ALI)
La tecnologia ALI fornisce uno strumento dedicato per l'identificazione e la rilevazione di oggetti anche in situazioni ambientali sfavorevoli (assenza di luce, nebbia, fumo, pioggia, ecc). In particolare l'ALI fornisce informazioni essenziali nei momenti in cui operazioni speciali richiedono rapidità, accuratezza e segretezza. Negli innumerevoli scenari di potenziale minaccia, viene richiesto un sistema di sorveglianza in grado di fornire una certa identificazione ed una elevata risoluzione. Un aspetto estremamente importante di questo sistema di sorveglianza e rilevazione è quello di avere una portata di chilometri ed usare radiazione invisibile così da controllare individui senza insospettirli. La tecnologia laser attiva offre chiari vantaggi in applicazioni sia marittime che terresti in ogni contesto climatico. Questa tecnologia permette l'osservazione di piccoli dettagli ed in presenza di forti sorgenti luminose; inoltre, a differenza di sistemi basati su telecamere termiche passive, è possibile l'osservazione attraverso superfici trasparenti come finestre o porte di vetro.

Visore Termico
Visore termico o notturno è il nome di uno strumento che, basandosi sulla rilevazione del calore emesso da un corpo o da un oggetto sotto forma di raggi infrarossi, invisibili quindi a occhio nudo, ne elabora l’immagine. Grazie a questa caratteristica, i visori termici facilitano l’avvistamento di persone o cose nel buio, ma sono utilizzati anche in altri settori, per esempio per prevenire e sorvegliare gli incendi dei boschi, controllare processi industriali o aree inquinate e, naturalmente, anche a scopi militari. Ne esistono diversi modelli: i più semplici sono quelli a forma di binocolo dove l’immagine visualizzata corrisponde all’aura di calore che il corpo emana. Quelli a scansione sono più raffinati: le informazioni sono trasferite al rilevatore di raggi infrarossi da due specchi che analizzano piccolissime superfici per volta ma che, spostandosi grazie a un meccanismo ad altissima precisione, coprono via via tutta la scena. Il segnale termico è convertito in elettrico e quindi la scena viene riportata su uno schermo come se fosse un’immagine televisiva.

 

Contattaci!

Via Pisana, 19, 56025 Pontedera PI, Italy - matex@micso.net -

+39 0587 54024 - +39 335 314926

©2019 by Matex Elettronica